La ragazza con 4 gambe

condividi:
La ragazza con 4 gambe

Si chiamava Josephine M. Bicknell la donna con 4 gambe, nata nel 1868 nella contea di Lincoln, Tennessee, affetta da una rara anomalia fetale chiamata “dipigo”. Alla nascita le gambe si presentavano appiattite sulla pancia della neonata, somigliando a quelle di un siamese parassita, ma in realtà non c’era alcun gemello.

Myrtle era perfettamente formata fino all’ombelico ma al di sotto il corpo si divideva in due bacini e 4 arti inferiori. I resoconti medici dell’epoca riportano che tra ogni paia di gambe si trovava un distinti set di organi genitali, ognuno indipendente dall’altro. Risultavano inoltre due intestini e due ani anche loro distinti, indipendenti e perfettamente funzionanti.

A causa di questa particolare condizione Myrtle entrò a far parte del circo Barnum all’età di 13 anni scuotendo talmente tanto successo da costringere i circhi concorrenti a ricorrere ad alcuni trucchi per creare delle false donne con 4 gambe.

Morì una settimana prima del suo sessantesimo compleanno e venne poi seppellita a Cleburne, Texas, nel 1928. Il marito volle spargere uno spesso strato di cemento sopra la bara per evitare che qualcuno potesse rubare la salma.